LINGUA STRANIERA: DISPENSA o ESONERO?

LINGUA STRANIERA: DISPENSA o ESONERO?

dispensa o esonero

Una delle principali difficoltà degli alunni con disturbi specifici d’apprendimento riguarda lo studio delle lingue straniere.

La legge 170, per lo studio delle lingue straniere, prevede sia in sede di esami di Stato sia nel corso dell’anno scolastico, la possibilità agli allievi con DSA di avvalersi di:

  1. strumenti compensativi (mappe concettuali, vocabolari);
  2. essere dispensati dalle prove scritte; 
  3. essere esonerati totalmente dallo studio delle lingue straniere.

Analizziamo nel dettaglio la differenza tra la dispensa l’esonero.

Le Misure dispensative seguono il piano didattico PERSONALIZZATOTali misure consentono allo studente di esser dispensati dallo svolgimento di prove che, a causa del disturbo, risultano particolarmente difficoltose e che non migliorano l’apprendimento. La dispensa dalle prove scritte della lingua straniera PERMETTE DI AVERE LO STESSO IL TITOLO DI STUDIO VALIDO per l’iscrizione alla scuola superiore o all’università.

L’esonero segue un piano didattico DIFFERENZIATO. Tale misura, viene accordata solo in casi di particolare gravità del disturbo e anche in comorbilità con altri disturbi o patologie. In sede di esami, l’esonero prevede lo svolgimento di prove differenziate. MA ATTENZIONE,  NON PERMETTE DI CONSEGUIRE IL DIPLOMA, MA SOLO DI OTTENERE L’ATTESTAZIONE dell’indirizzo e della durata del corso di studi che ha frequentato.

PROCEDURA per la RICHIESTA delle DISPENSA per un ragazzo DSA.

La famiglia deve:

  • possedere la certificazione di DSA attestante la gravità del disturbo e recante esplicita richiesta di dispensa dalle prove scritte;
  • fare richiesta di dispensa dalle prove scritte di lingua straniera;
  • avere l’approvazione da parte del consiglio di classe che confermi la dispensa in forma temporanea o permanente, tenendo conto delle valutazioni diagnostiche i percorsi di studio in cui l’insegnamento della lingua straniera risulti caratterizzante (liceo linguistico).

PROCEDURA per la RICHIESTA dell’ ESONERO per un ragazzo DSA.

La famiglia deve:

  • presentare il certificato diagnostico che attesta la gravità del disturbo di apprendimento, anche in comorbilità con altri disturbi o patologie;
  • fare richiesta dell’esonero dall’insegnamento delle lingue straniere;
  • avere l’approvazione da parte del consiglio di classe che confermi l’esonero.

Quanto è stata utile questa mappa?

Clicca sul pollice per valutare!

Valutazione media 5 / 5. Numero voti: 12